Vetro Selettivo: sai a cosa serve? - CLM Infissi - I migliori serramenti a milano

Vetro Selettivo: sai a cosa serve?

window-installer

Per legge, ormai da diversi anni, i nuovi infissi devono essere dotati di vetri basso emissivi.

Le case particolarmente esposte all’irraggiamento solare, o comunque con grandi superfici vetrate, posso però avere alcuni problemi con lastre semplicemente basso emissive.

Queste ultime infatti aiutano a trattenere il calore all’interno dell’abitazione, senza però respingere in alcun modo l’irraggiamento solare.

Nei mesi estivi quindi, i vetri con proprietà solo basso emissive, tendono a creare una sorta di effetto serra. Il calore del sole entra infatti nelle nostre abitazioni, senza poter uscire agevolmente.

In tutti i casi in cui non è quindi possibile schermare i vetri mediante persiane, tapparelle o frangisole, il vetro selettivo diventa un ottimo prodotto da utilizzare.

Il vetro selettivo è infatti un basso emissivo, ma in più presenta la caratteristica di ridurre la trasmissione del calore proveniente dal sole.

E’ quindi stato ideato proprio per evitare l’eccessivo surriscaldamento degli ambienti durante il periodo estivo.

Questo è reso possibile grazie a un trattamento di ioni d’argento eseguito sulla lastra esterna del vetro, che consente di riflettere una percentuale consistente di radiazione termica, responsabile del surriscaldamento degli ambienti.

Il nostro consiglio è quello di installare un vetro selettivo solo sui lati della casa più esposti al sole (quindi da est ad ovest, passando per il sud)

Per i serramenti orientati a nord è invece consigliato l’utilizzo di un semplice vetro basso emissivo.